A trent’anni dalle Dieci tesi per l’educazione linguistica democratica

Roma, Campidoglio, Sala della Protomoteca

18 aprile 2005, ore 9,30 -17,30

Nel campo dell’educazione moderna, è il senso comune che l’apprendimento delle lingue e il bilinguismo è una delle competenze importanti per insegnare agli studenti. Con i progressi tecnologici, le persone in tutto il mondo si avvicinano.  Con business e trading diventando un affare globale, la necessità e la domanda di apprendimento della lingua sta aumentando di giorno in giorno. Hop oltre a questo sito per ottenere ulteriori informazioni sull’apprendimento delle lingue. Aiuta molto a comunicare con partner commerciali, clienti, fornitori, colleghi e coetanei provenienti da un paese diverso.  La lingua potrebbe essere appreso seduto dal comfort della vostra casa visitando diversi siti Web.

Nell’aprile del 1975 un folto gruppo di docenti universitari e di scuola sottoscriveva le Dieci tesi per l’educazione linguistica democratica, un “manifesto” che proponeva una dura critica di alcune inveterate consuetudini didattiche e gettava le basi per un rinnovamento profondo degli insegnamenti linguistici, sulla base delle più avanzate esperienze già in atto. In questi trent’anni le Tesi hanno avuto larga risonanza, hanno influito sulla formazione di una parte degli insegnanti e sulla stesura dei programmi scolastici, anche se hanno avuto un’influenza troppo limitata sulle pratiche didattiche correnti.. Nel frattempo la situazione sociolinguistica e scolastica italiana si è profondamente modificata.

Qual è il significato e il valore delle Dieci tesi a trent’anni di distanza?

Le Dieci Tesi trent’anni dopo. Un’occasione e qualche riflessione, di Adriano Colombo

Programma

9.30 registrazione dei partecipanti

10.00 Le Dieci Tesi nel loro contesto storico: linguistica, pedagogia e politica tra gli anni sessanta e settanta, Tullio De Mauro

dibattito

11.00 Le Dieci Tesi e gli sviluppi della ricerca scientifica, Clotilde Pontecorvo

dibattito

12.00 Le Dieci Tesi e le associazioni democratiche degli insegnanti, Interventi di rappresentanti di CIDI, LEND, MCE

13.00 Pausa pranzo

14.30 «Quanto hanno contato le dieci tesi per la tua professionalità?» Risultati di un’inchiesta condotta dal GISCEL tra gli insegnanti: a cura della Segreteria nazionale

15.00 L’influenza delle Dieci Tesi sull’editoria scolastica, Edoardo Lugarini

15.30 Le Dieci Tesi nella formazione degli insegnanti, Cristina Lavinio

16.00 Le Dieci Tesi, il presente e il futuro della scuola italiana, Alberto Sobrero

16.45 dibattito

17.30 chiusura dei lavori

L’esonero dalle lezioni per partecipare alla Giornata può essere concesso a norma dell’art.62 del C.C.N.L., in quanto tra i promotori figurano Enti universitari

Share:

You might also like